chi siamo
home

UN  PONTE TRA  I   CUORI

Manca un ponte tra i cuori,
fra i cuori  degli uomini lontani,
fra i cuori degli uomini vicini,
fra i cuori delle genti,
che vivono sui monti e sui piani
di tutti i continenti.
Se questo ponte ci fosse,
gli uomini si scambierebbero
I segreti, i motivi lieti,
il sorriso e il perdono.
Dovrebbero l'uno all'altro,
come per un incanto,
la confidenza della pena
e tornerebbe serena
la fronte dopo il pianto.
Eppure l'uomo non sa innalzare
questa passerella d'amore,
manca lo slancio al cuore.
Aiutalo tu, fanciullo,
costruisci con le tue mani,
senza travi,
questo grande lavoro,
questo ponte d'oro,
in un mare di luce,
questo ponte che conduce
da Oriente ad Occidente
e da Occidente ad Oriente
una sola gente.

ALBARET




























                     

















       































           

RECENTI NUOVI PROGETTI

PROGETTO:  Laboratorio “AGREG-ARTE” 

Il progetto si propone di portare nei centri diurni psico-sociali un’attività di laboratorio manuale, coinvolgendo le ragazze e i ragazzi, che frequentano il centro, nella realizzazione di piccoli oggetti decorativi.

Il progetto si propone inoltre di insegnare semplici tecniche di decorazione e di cucito, nella speranza che, quanto appreso nei laboratori, favorisca la passione per un’attività hobbistica.

 FINALITA’ DEL PROGETTO:
  • mantenere le capacità manuali
  • favorire l’aggregazione
  • favorire l’espressione artistica
  • favorire e consolidare l’autostima
  • favorire le capacità interpersonali
Gli interventi avranno una durata di circa due ore nella mattinata con la presenza di una nostra volontaria, Ongis Gabriella, con una frequenza da stabilire con gli operatori del centro, che può essere di un intervento settimanale per uno o due interventi mensili.

il progetto è stato   realizzato anche grazie al  contributo della
 FONDAZIONE DELLA COMUNITA' BERGAMASCA
 alla quale va un particolare ringraziamento

PROGETTO: TAGLIO-CUCITO

La crisi economica diviene rapidamente crisi personale e sociale. Alle donne, tutte le donne, che portano il peso del disagio di tutti i membri della famiglia vanno offerti strumenti, occasioni di crescita e di speranza nel futuro, possibilità di entrare nel mondo del lavoro dando loro le opportunità per poter valorizzare le proprie potenzialità, per non sentirsi esterne ad una società che ha bisogno di loro.
Il riciclo e riuso degli indumenti e tessuti che non si utilizzano più, destinati alla discarica e rivisitarli nell’ottica del “non spreco”,  per il rispetto e la tutela ambientale. Dalla stoffa e dagli altri materiali dei vestiti che non utilizziamo più possiamo ottenere altri abiti oppure degli accessori per noi, per la casa o per gli animali domestici.

OBIETTIVI:
  • Insegnare alle donne un lavoro che possa essere utile all’interno della famiglia e dia la possibilità di proporsi sul mercato del lavoro
  •  Insegnare un riuso creativo per il rispetto e la tutela ambientale
  • Favorire incontri per sentirsi meno sole nelle difficoltà
  • Dare l’opportunità di valorizzare le proprie potenzialità
  • Offrire un’occasione di crescita e di speranza nel futuro
MODALITA’ D’ INTERVENTO:   
  • Incontro di approfondimento dei bisogni, delle aspettative delle mamme e ragazze
  •  Individuazione dei gruppi di lavoro e delle specificità di ogni gruppo
GRUPPI DI LAVORO

Base
  1. Punti a mano : asole, bottoni, orli, cerniere
  2. Macchina da cucire: orli, asole, cuciture piane e zig-zag
  3. Piccole riparazioni sartoriali: allargare o stringere gonne e pantaloni
  4. Riutilizzo di tessuti e indumenti usati
Avanzato
  1. Come prendere le misure
  2. Cartamodello gonne, camicia base e abito
  3. Calcolo del tessuto occorrente
  4. Requisiti del tessuto
  5. Confezione Riutilizzo di tessuti e indumenti usati
I corsi si terranno la mattina per dare opportunità maggiori alle mamme con i bimbi che in questi orari frequentano la scuola.
Ogni gruppo di lavoro parteciperà a 10 incontri di 2 ore circa
I corsi sono tenuti da nostri volontari competenti a titolo gratuito, i partecipanti potranno portare i capi e i tessuti  su cui lavorare.
Il progetto è realizzato in collaborazione con altre associazioni del territorio.



PROGETTO RICICLO e RIUSO CREATIVO

Il vetro, il legno, la plastica, il tessuto, la carta, il cartone, i metalli (barattoli in latta, pentole e lattine), sono materiali molto preziosi che possiamo recuperare e riutilizzare, grazie la riciclo creativo, e dare vita a molti nuovi oggetti.

Il progetto si propone di coinvolgere le persone, adulti e ragazzi, al riciclo e riuso di oggetti che generalmente si buttano insegnando alcune tecniche di decorazione (cucito, pittura, scrap ecc…) per realizzare con gli oggetti recuperati altri oggetti da poter utilizzare ancora.

Si propone inoltre, di incontrare i ragazzi, durante il periodo estivo, per tenerli occupati una mattina a settimana e coinvolgendoli al riciclo, e  aiutare le famiglie di genitori lavoratori, a non lasciare a casa soli i ragazzi.

MODALITA’ DI INTERVENTO :
  •  un incontro di  3 ore a settimana per la realizzazione di oggetti fatti con  materiale di recupero:
  • raccolta da parte dei ragazzi e degli adulti, di materiali di recupero in funzione del progetto di lavoro scelto.(cd, piatti, agende, grossi vasi di vetro, scatole di latta, pentole da frittata ecc..

Obiettivi:
  • invogliare le persone (adulti e ragazzi) a cercare il modo di riutilizzare alcuni oggetti prima di cestinarli. 
  • Occupare i ragazzi in un periodo di fermo scolastico 
  • Insegnare alcune tecniche di decorazione. 
  • Insegnare l’utilizzo di alcuni materiali per la decorazione. 
  • Far fare i primi passi nel cucito. 
  • Sviluppare la micro manualità con semplici lavori di precisione. 
  • Creare dei momenti d’impegno e di aggregazione.

il progetto è stato   realizzato anche grazie al  contributo della
 FONDAZIONE DELLA COMUNITA' BERGAMASCA
 alla quale va un particolare ringraziamento


PROGETTO CREARE SOLIDARIETA'

Descrizione

Il progetto si propone di organizzare e favorire momenti d’incontro e aggregazione per la popolazione di Ranica, e comuni limitrofi, (adulti e ragazzi) coinvolgendola maggiormente nei progetti di solidarietà che propone il “comitato di solidarietà del comune di Ranica”, progetti di solidarietà che vedono coinvolti in primo luogo i ragazzi delle scuole materne, primarie e secondarie di primo grado del comune di Ranica e tutte le agenzie del territorio (commercianti, oratorio e parrocchia e associazioni di volontariato ). Il progetto si impegna inoltre a organizzare nei momenti d’incontro, dei laboratori, dove riciclando materiali d’uso quotidiano (bottiglie, vasi, pentole, piatti. CD ecc.) si reinventino e realizzino oggetti da riutilizzare, sostenendo il progetto si solidarietà.

Obiettivi

  •  Divulgare i progetti di solidarietà del comitato di Ranica , coinvolgendo più persone anche tramite i social (Facebook, whatsApp ecc)
  • Coinvolgere maggiormente la comunità di Ranica ad una solidarietà attiva
  • Creare dei momenti di impegno e aggregazione
  • Mantenere, sostenere e favorire una collaborazione attiva tra le agenzie del territorio (oratorio, amministrazione comunale e associazioni)

Strategia

Coinvolgere in primo luogo i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado del comune di Ranica, la popolazione adulta e tutte le agenzie del territorio(commercianti, oratorio e parrocchia e associazioni di volontariato).

Risultati attesi

Nel periodo estivo il progetto, in collaborazione con l’oratorio di Ranica e le associazioni di volontariato del territorio, impegneranno nei laboratori, un gruppo di ragazzi iscritti al centro ricreativo estivo CRE dell’oratorio di Ranica. con una attesa forma di aggregazione e comunione, con rispetto al recupero di oggetti che riciclati avranno un impatto positivo sul territorio. durante tutto l'anno, coinvolgere la popolazione adulta creando momenti di aggregazione e coinvolgimento alla solidarietà
 il progetto è stato   realizzato anche grazie al  contributo della
 alla quale va un particolare ringraziamento









PROGETTO INSIEME....SI FA BENE

 Il progetto si propone di coinvolgere le persone a passare una mattinata in compagnia lavorando, chiacchierando, scambiandosi idee, confrontarsi su ricette di cucina, lavori di cucito ecc.

Offrire momenti di aggregazione e un luogo dove esprimere le proprie emozioni, attraverso attività ludiche, relazionarsi e imparare piccole tecniche di pittura, cucito e riciclo.

Un momento dove liberare la mente dai pensieri quotidiani, immergendosi in attività divertenti in compagnia, rivolgendo la propria attenzione ad iniziative di solidarietà, promosse dal comitato di solidarietà delle associazioni laiche e religiose di Ranica.

Offrire all’oratorio di Ranica durante le settimane del CRE (centro ricreativo estivo) un supporto per l’organizzazione e la realizzazione di laboratori manuali per i ragazzi delle classi quinte.

 OBIETTIVI DEL PROGETTO

  • Creare momenti di aggregazione
  • Offrire la possibilità di vincere la solitudine
  • Promuovere la solidarietàInsegnare semplici tecniche di cucito
  •  Insegnare semplici tecniche di pittura  

MODALITA’ D’INTERVENTO

 Una mattina alla settimana per la preparazione dei progetti da realizzare, preparazione volantino di invito alla partecipazione ai laboratori, che verrà affisso sulla bacheca della casa delle associazioni e presso la biblioteca di Ranica, la creazione di un gruppo whats-app per tenere coinvolte e informate le persone che scelgono di aderire al progetto, sugli appuntamenti e lavori che verranno eseguiti.
Incontri settimanali di laboratori.

 RISULTATI ATTESI

 Maggiore conoscenza, informazione e coinvolgimento sulle iniziative e attività delle associazioni di volontariato del territorio.
Far partecipare le persone che passano molto tempo da sole in casa, favorendo relazioni e attività di volontariato sul territorio.

Per associarti e condividere le nostre iniziative di solidarietà, il nostro indirizzo è :
PIAZZA EUROPA, 9
24020 RANICA
 Bergamo
CELL: +393336493000
sullatracciaodv@gmail.com
 home